“Preparare i festeggiamenti per questa giornata ci ha permesso non soltanto di arricchire il nostro bagaglio di conoscenze, ma anche di imparare a divertirci stando insieme, progettando insieme, unendo la nostra creatività per raggiungere un unico traguardo: mostrare a tutti con grande soddisfazione che i principi dell’Unione Europea, come la solidarietà, l’integrazione, la tolleranza non sono concetti astratti, ma presenti nella vita di tutti i giorni”.

“Questa iniziativa ci ha insegnato molto, soprattutto il rispetto nei confronti del lavoro svolto dagli altri, anche se uno dei meriti più importanti è stato quello di averci permesso di conoscere la bellezza delle altre nazioni in maniera divertente, entusiasmante e coinvolgente. Ricorderò per sempre il valore di questa splendida festa!”.

“È stato un arricchimento da ogni punto di vista. In primis, dal punto di vista personale in quanto dal lavoro e dall’impegno di ciascuno di noi dipendeva la buona riuscita di questa giornata. Si è trattato, infatti, di coordinare e far convergere tutte le nostre ricerche per far sì che nulla potesse rovinare il nostro bel momento. Spero che questa iniziativa possa continuare a ripetersi per permettere a tutti di vivere queste belle emozioni”.

“Sicuramente, essendo la prima esperienza, alcune cose potrebbero essere migliorate. Ciò non toglie che la Giornata Europea 2016 sia stata una delle esperienze più emozionanti vissute finora”.